In questa pagina ti verrà spiegato in quali circostanze e come si possono riutilizzare le mascherine chirurgiche e le mascherine FFP1, FFP2, FFP3, N95, N99 usa e getta.

La sanificazione ha l’obiettivo di eliminare tutti i batteri dalla mascherina già utilizzata, con il fine di poterla riutilizzare una seconda volta. Durante il processo di igienizzazione è molto importante non danneggiare il tessuto della mascherina, perché qualsiasi alterazione rischierebbe di rendere vana la sua funzione.

Le informazioni qui riportate fanno riferimento alle istruzioni rilasciate dal CDC (Centers for Disease Control and Prevention statunitense) e dalla guida rilasciata dall’Agenzia Industrie Difesa (stabilimento chimico farmaceutico militare).

Approfondimenti

Quando si può disinfettare una mascherina?

Per tutti i processi di disinfezione e sanificazione delle mascherine, non esistono dati sufficienti che confermino l’efficacia di tali operazioni. Perciò è sconsigliato riutilizzare quelle mascherine che sono state indossate in ambienti particolarmente a rischio, ovvero quando ci si è trovati a trattare con persone infette.

Tuttavia si possono riutilizzare quando il rischio di contatto con persone altamente infette è ritenuto basso (per esempio quando hai fatto la spesa al supermercato e hai tenuto le dovute distanze di sicurezza dalle altre persone).

spray disinfettante mascherine

Spray disinfettante Lampa 38201

Puoi utilizzare questo spray disinfettante in un ambiente correttamente igienizzato per eliminare i batteri dalla superficie della mascherina.

Non trattandosi di un prodotto specifico per mascherine (non esistono ancora), si consiglia di far arieggiare bene la mascherina prima di riutilizzarla.

Disinfettante spray germicida gima pulizia mascherine

Spray disinfettante Gima Germocid

Lo spray disinfettante germicida Gima è l’ideale per la pulizia e disinfezione di superfici ad uso medico.

Non trattandosi di un prodotto specifico per mascherine (non esistono ancora), si consiglia di far arieggiare bene la mascherina prima di riutilizzarla.

7 passaggi per disinfettare le mascherine con una soluzione idroalcolica

Come pubblicato nel documento dell’Agenzia Industrie Difesa, le mascherine si possono disinfettare anche utilizzando una soluzione idroalcolica. Si consiglia di sanificarle in un ambiente a basso rischio contaminazione e che in precedenza sia stato a sua volta disinfettato.

  1. Lavarsi accuratamente le mani.
  2. Togliere la mascherina utilizzando gli elastici ed evitando di toccarla all’interno (la parte rivolta verso la bocca).
  3. Sanitizzare nuovamente le mani utilizzando un disinfettante idoneo o una soluzione idroalcolica al 75/85%.
  4. Posare la mascherina con la parte interna verso il basso e la parte esterna verso l’alto su una superficie precedentemente igienizzata.
  5. Spruzzare una soluzione idroalcolica al 70% o germicida su tutta la superficie della mascherina, elastici compresi.
  6. Girare la mascherina e ripetere l’operazione.
  7. Far asciugare la mascherina in un luogo protetto.

Dopo la completa asciugatura la mascherina può essere riutilizzata.

Quante volte si può igienizzare una mascherina?

Non essendoci studi in materia, è ragionevole pensare che le mascherine possono essere riutilizzate per un massimo di 3 volte dopo averle accuratamente disinfettate.

Bisogna inoltre ricordare che qualora si danneggino durante il trattamento, è opportuno sostituirle.